A pranzo da Cova

Ho pranzato da Cova. Un club sandwich al salmone scozzese Loch Fyne con patatine e un tè nero Darjeeling al bergamotto che, tra gli Earl Grey, è decisamente il mio preferito.

Servizio impeccabile, teiere d’argento, porzioni generose e clima da una vecchia Milano che non resiste ai mutamenti sociali.

Cova a Milano è un’istituzione.

“Avrei voluto essere con lei a Milano. Mi sarebbe piaciuto mangiare al Cova e poi scendere per via Manzoni nella sera calda e attraversare e girare lungo il Naviglio”. Così scriveva Hemingway nel 1929 in “Addio alle armi”.

È il 1817 quando Antonio Cova apre a lato della Scala il “Caffè del Giardino”: elegante, raffinato e patriottico.

Nel 1950, in seguito ai bombardamenti, si sposta nell’attuale sede di via Montenapoleone 8.

Nel 1993 inizia l’espansione internazionale del marchio con l’apertura del negozio di Hong Kong. Nel 2013 diventa parte del Gruppo LVMH e continua la sua espansione nel mondo. Nascono le boutique di Pasticceria in Cina, a Taiwan, negli Emirati Arabi e a Montecarlo.


LE COORDINATE

Pasticceria Cova
http://www.pasticceriacova.com/

Dove
Via Montenapoleone 8
MM3 Gialla Montenapoleone

Cosa si mangia
Menù completo

Prezzi
€€€€ su €€€€€

Annunci