Hygge. La via danese alla felicità

Dagli altri c’è sempre da imparare. Anche e forse specialmente dalle altre culture. Dalla psicologia americana sto cercando di apprendere un valido metodo educativo per crescere i miei figli, dall’economia domestica giapponese l’arte di tenere tutto in ordine, dallo stile di vita danese il segreto della felicità.
Meik Wiking, direttore dell’Happiness Research Institute di Copenaghen, ha messo nero su bianco concetti molto semplici ma molto efficaci. Una giusta combinazione di interior design, filosofia, consapevolezza dei propri bisogni e amore spropositato per i dolci sono gli ingredienti alla base di questa ricetta per la Hygge. Luci soffuse, coperte morbide, una bevanda calda, un buon libro o la giusta compagnia. La felicità passa dalle cose semplici. Ogni tanto è bene ricordarlo. Oltre a consigli di arredamento, il libro propone anche diverse ricette, cose da vedere a Copenhagen e un intero capitolo dedicato al mio periodo dell’anno preferito, il Natale.

Ogni capitolo di questo libro andrebbe assaporato con la sua sfumatura di tè. Dovendone scegliere uno credo che quello giusto per assaporare questo volume e l’atmosfera promessa sia una miscela di tè nero aromatizzata con arancia e cannella.

Una risposta a "Hygge. La via danese alla felicità"

I commenti sono chiusi.