Bamboo Mug

For here or to go? Se vi è mai capitato di fare colazione all’estero probabilmente vi sarete sentiti fare questa domanda. Semplicemente chiedono se il tè o il caffè lo volete bere in negozio o portarlo via.

In Italia, la patria dell’espresso al bancone, questa pratica non è diffusa, ma per chi, come me, beve solo tè dovrebbe.

Io sono abbastanza lenta a berlo e purtroppo a casa non riesco a dedicare troppo tempo alla colazione, preferisco farla con calma in metropolitana mentre arrivo in ufficio. Diverse volte mi sono fatta preparare tè o cappuccini “to go” dai bar, ma spesso non avendo il contenitore più adatto bere soprattutto il tè era davvero un’impresa.

Ho provato diverse tipologie di “mug to go” ma avevano tutte in comune un problema: il peso. Erano spesso in vetro e quindi abbastanza scomode da portare con me.

Recentemente ho scoperto il bamboo come materiale ecosostenibile. Cresce in fretta, può essere raccolto annualmente e le piantagioni sono molto efficaci nel combattere le emissioni di anidride carbonica.
Così ho scoperto che sono moltissimi gli usi per il quale viene impiegato e moltissimi i prodotti che vengono realizzati con le sue fibre, tra cui appunto la mia “mug to go” molto leggera e che si lava in lavastoglie.

L’ho acquistata sullo shop online della tedesca Pandoo nel quale si trovano tantissimi altri prodotti sostenibili, dalle posate ai cotton fioc, dai piatti ai dischetti struccanti.

http://www.gopandoo.de