Appunti

Un Ryokan giapponese nel cuore delle Marche

Nelle Marche, più precisamente a San Ginesio, immerso in mezzo ettaro in un antico e variegato bosco di alberi, tra vialetti in pietra e un romantico laghetto abitato da variopinti koi, fa capolino il Ryokan d’ispirazione giapponese Wabi Sabi.

Il Ryokan ho scoperto essere la locanda tradizionale giapponese che ha conservato immutate le sue caratteristiche nel tempo: pavimenti formati da tatami, stanze per la cerimonia del tè, materiali e finiture tradizionali, stanze vuote dedicate a più attività.

La struttura di San Ginesio, esempio di integrazione architettonica rurale marchigiana e giapponese, è composta da 3 casali in pietra e legno a formare una sorta di piccolo borghetto. Il restauro durato 6 anni è stato realizzato impiegando malte idrauliche naturali, sabbie colorate, intonaci a paglia d’orzo e grano, travature di legno, bambù, sughero per coibentare ed isolare, ciottoli e pietre per delineare i percorsi esterni. Il centro comprende un impianto solare per il riscaldamento dell’acqua calda, un impianto elettrico schermato ed ultimo, ma da non sottovalutare una grande passione amore e dedizione per il progetto che tiene conto del rispetto dell’ambiente, con particolare attenzione alla ecosostenibilità.

Negli interni si può sperimentare lo stile di vita giapponese antico. Tutte le stanze sono con preziosi tatami tradizionali – stuoie di paglia sapientemente intrecciate da maestri artigiani di Kyoto – incorniciati in eleganti moduli che uniti formano una confortevole e salutare pavimentazione su cui, all’occorenza, si srotolano i pratici materassi in cotone detti Futon che una volta utilizzati vengono ripiegati e riposti per lasciare la stanza sgombra ed adatta ad altre attività. Nella tradizione giapponese antica infatti le stanze si possono usare per scopi diversi, rappresentano l’impermanenza e il “vuoto” la vacuità.

BioRyokan 10

Nella Ima living room ci si può crogiolare davanti ad un imponente camino composto da enormi tronchi di solido rovere decorticato, sdraiati su di un comodo futon rivestito in ricercato tessuto indigo boro giapponese degustando un pregiato Sencha bio-organic (tè verde). Atmosfere “vintage” costituite da ricercate stoffe Boro conferiscono il colore di WabisabiCulture un mix di tonalità di colore blu indaco e illuminate dalle magiche Tsuki-Lune lanterne in carta Washi.

BioRyokan 8

La doccia è di pietra per favorire lo scarico delle tensioni in un ambiente naturale e confortevole. Sono forniti saponi naturali delicati sulla pelle e a basso impatto ambientale.
BioRyokan 2
BioRyokan 4 BioRyokan 6

BioRyokan 9

BioRyokan 7

BioRyokan 3

Photo by Wabi Sabi Bio-Ryokan

Annunci